VIGNETTE SULL’ ABBANDONO DEGLI ANIMALI di Andrea Musso

 
 
Potrebbe essere un cartone
 
Nell’estate 2010, l’illustratore Andrea Musso partecipò all’appello a non abbandonare gli animali attraverso vignette umoristiche, che, utilizzando il linguaggio dei fumetti, non solo lanciavano un appello contro l’abbandono degli animali, ma, in maniera ironica, proponevano anche una forte spinta alla responsabilità e all’azione.
 
« All’inizio dell’estate, in una frazione del mio paese natale, in provincia di Alessandria, vi è stato l’ennesimo caso di abbandono ma, questa volta, il tutto era veramente troppo crudele. – racconta Andrea – I cuccioli di cane appena nati, con ancora il cordone ombelicale attaccato, sono stati gettati in un sacco di plastica nero, sotto il sole, vicino ad un cassonetto. Due sono morti prima che venissero notati e il terzo era in fin di vita, soccorso fortunatamente da due passanti che hanno allertato il veterinario e un’associazione della zona. I volontari Animal’s Angels, di Novi Ligure, hanno poi trovato una balia per il piccolo Nerone, una “mamma adottiva” che cercherà di farlo crescere con gli altri suoi cuccioli. Questa vicenda mi ha ricordato che su questo tema non possiamo ancora dirci un Paese civile. Anche il mio gatto è sopravvissuto all’abbandono nella spazzatura e, per lui e per quelli che non ce la fanno, ho voluto diffondere un messaggio educativo usando gli strumenti che mi sono famigliari. Le vignette che ne sono nate si chiamano “Reato Penale“, “Strani abbandoni” e “Amori eterni“.
 
L’idea era quella di far circolare e diventare “virali” le illustrazioni su giornali, riviste, siti web, ma anche condividerle con gli amici su Facebook, via email o dal cellulare per far riflettere tutti ,con un sorriso, sul fenomeno del randagismo.»
 
Le tavole originali a colori, con tanto di autografo dell’autore, furono messe all’asta su eBay a fine estate e il ricavato andò all’associazione Animal’s Angels Onlus, la stessa che soccorse Nerone.
 
« Si tratta di un’iniziativa personale – dice Andrea Musso – per sensibilizzare i cittadini, soprattutto i più piccoli, grazie allo strumento colorato e divertente dei fumetti. »
 
 
AMORI ETERNI
 
Chi è stato abbandonato una volta va incontro facilmente alla paura di essere abbandonato ancora, va rassicurato e rasserenato, e preparato a superare l’ansia da separazione.
 
 
Vignette umoristiche contro l'abbandono degli animali - greenMe
 
 
STRANI ABBANDONI
 
SE DOVETE ABBANDONARLI; NON PRENDETELI!!!
 
Purtroppo tutti gli animali domestici sono passibili di abbandono.
I pesci rossi spesso vengono buttati giù dal lavandino o dallo scarico del wc.
C’è chi crede di essere più “pietoso e illuminato” e li lascia in fontane con altri pesci…i quali sono decisamente più grandi e se li mangiano…
E infine quelli che si sentono particolarmente “generosi”, portandoli in vacanza e liberandoli nel mare, in acqua salata loro che sono d’acqua dolce!!!
 
 
Vignette umoristiche contro l'abbandono degli animali - greenMe
 
 
ESTATE DA CANI
 
SE ASSISTETE A UN ABBANDONO INTERVENITE E DENUNCIATE!
(questa vignetta è precedente, è del 2006)
 
 
Auguriamo pessime vacanze a chi abbandona gli animali
 
 
REATO PENALE
 
N CASO DI ABBANDONO DI ANIMALE VA FATTA DENUNCIA:
 
 
Vignette umoristiche contro l'abbandono degli animali - greenMe
 
 
 
 
 
 
 
 
Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
Solo per appuntamento:
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari da concordare.

0 commenti

Lascia un commento

Avatar placeholder

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: