LITOGRAFIA CLINIQUE CHÉRON

Immagine correlata

Questo bella litografia, lavorata a matita e pennello è del 1905, ed è alta quasi due metri e larga un metro e quaranta.
La eseguì Théophile Alexandre Steinler (1859-1923).
Steinler era un artista svizzero, grande amante dei gatti che compaiono in quasi tutte le sue opere.

Il manifesto pubblicizza la Clinica del dottor Chéron, “Specialista in Medicina Veterinaria”, che era sanatorio ma anche pensione. La Clinica si trovava in Rue des Moulins 8 che aveva cambiato anni prima il nome in Avenue de l’Opéra, in pieno centro.

L’immagine della signora mi faceva pensare che fosse lei il dottor Chéron e che si trattasse di una delle prime donne Medico Veterinario dei piccoli animali.
Ho svolto alcune ricerche e sono riuscita a trovare la risposta: era un uomo, il dottor Henri Chéron, laureato in Medicina Veterinaria ad Alfort il 15 luglio del 1902.
In Rue des Moulins 8 c’era anche l’antica dimora del barone d’Holbach e l’atelier del decoratore svizzero Ernest Boiceau, della Clinica nessuna notizia.

Io la trovo davvero bella, e mi sarebbe piaciuto avere questo manifesto che mi pubblicizzasse…

 

Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
Solo per appuntamento:
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari da concordare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

MUCCHE AL PASCOLO, ATTENZIONE.

MUCCHE AL PASCOLO, ATTENZIONE.             Quando si fanno escursioni in montagna, è facile incontrare mucche al pascolo.   L’incontro con gli animali sul pascolo richiede prudenza. Occorre ricordare che un Leggi tutto…

Arte

MONUMENTO FUNEBRE NELLA CATTEDRALE DI NANTES

MONUMENTO FUNEBRE NELLA CATTEDRALE DI NANTES             La Cattedrale di Nantes, dedicata ai Santi Pietro e Paolo, ospita il monumento sepolcrale dei Duchi più amati dai Bretoni: Francesco II di Leggi tutto…

Arte

24 GIUGNO: SAN GIOVANNI BATTISTA

24 GIUGNO: SAN GIOVANNI BATTISTA       Nel 1472 Francesco del Cossa eseguì una tempera ad uovo su tavola raffigurante San Giovanni Battista, per la pala d’altare di una cappella nella basilica di San Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: