UNA SOLUZIONE PER INSEGNARE AL CUCCIOLO A SPORCARE

Mi incuriosisce molto questa opportunità per favorire la corretta igiene eliminatoria dei cani.

Si tratta di una vera zolla di prato fresco in una scatola di cartone impermeabilizzata, atossica ed ecologica.
Sembra un ottimo sostituto delle traversine spesso inefficaci, è totalmente naturale e non richiede manutenzione pur trattandosi di erba vera.
I rifiuti solidi vanno rimossi, mentre quelli liquidi vengono assorbiti dall’erba e dal terriccio.

Questa zolla è composta al 90% da Arundinacea e al 10% da Poa Pratensis che rendono il prodotto più durevole. La scatola è di cartone impermeabile. Il prodotto è interamente biodegradabile, l’erba si getta nell’umido e il cartone nella carta dopo il suo utilizzo.

Si posiziona il cartone con la zolla sempre nello stesso punto della casa (balcone, cucina, bagno, corridoio etc.) perché il cucciolo possa riconoscere il luogo ogni volta che ne avrà bisogno. Va bene anche vicino alla porta di casa, che lui sa essere l’uscita per la passeggiata.
I rifiuti solidi vanno rimossi immediatamente come quando si esce a passeggio.
Il cucciolo deve esplorare la zolla senza forzature, non vanno mai messi sopra giochi oppure croccantini altrimenti il cucciolo potrà confonderlo come un luogo dove divertirsi. Occorre pazienza, ci vorrà del tempo per farlo abituare ad usare la zolla. Quando la usa nel modo giusto vanno fatti molti complimenti e carezze dandogli un premietto, in modo che lui possa capire di averlo utilizzato nel modo corretto.

Oltre che per abituare i cuccioli a sporcare, può essere di utilità in altre situazioni: di sera, quando si rientra tardi, per cani in età avanzata, cani con artrite, cani incontinenti, condizioni meteo estreme (pioggia, tempesta, neve),

Va ricordato però che i cani vanno portati fuori a passeggiare più volte al giorno, e l’utilizzo di questo ausilio non sostituisce in nessun modo le passeggiate quotidiane.

Categorie: CaniComportamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

TANT PIS (TANTO PEGGIO) – di JACQUES PREVERT

TANT PIS (TANTO PEGGIO) – di JACQUES PREVERT   TANT PIS Faites entrer le chien couvert de boue Tant pis pour ceux qui n’aiment ni les chiens ni la boue Faites entrer le chien entièrement Leggi tutto…

Cani

INTOSSICAZIONI NEGLI AMICI A QUATTRO ZAMPE

INTOSSICAZIONI NEGLI AMICI A QUATTRO ZAMPE     MOLTO IMPORTANTE! Scaricate l’opuscolo al link sotto, e conservatelo! Il Ministero della Salute ha pubblicato un opuscolo divulgativo sulle intossicazioni degli animali domestici: “Come prevenire e curare Leggi tutto…

Cani

IL SENSO DELL’OLFATTO NEI CANI

 IL SENSO DELL’OLFATTO NEI CANI     I sensi sono cinque, e sono quelle parti del corpo che con la loro attività fanno conoscere ogni aspetto della realtà: immagini delle cose, suoni, odori, sapori e Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: