UN AIUTO PER I CANI CHE TEMONO I BOTTI DI CAPODANNO

Esiste un metodo, il Tellington Ttouch, che annovera tra i suoi effetti benefici quello di rassicurare i cani in situazioni di paura e disagio, rilasciando le tensioni, facendo trovare al cane un equilibrio fisico e mentale.

Interessante in questo metodo, oltre al resto, è la parte che riguarda i bendaggi, per favorire l’autocontrollo e la calma.

La procedura è semplice. Si srotola la benda, si trova la metà e si inizia posizionandola bene al centro del petto del cane, poi si sale, incrociando sopra al garrese, si scende incrociando sotto lo sterno per poi risalire infine e legare non propriamente sulla spina dorsale, dove potrebbe dare fastidio. Cambia il modo di muoversi, la propriocezione e aiuta a modificare il comportamento.

Se il cane si vuole togliere il bendaggio, il bendaggio va tolto. Nei cani anziani si fanno due tre sessioni corte al giorno, massimo 15 minuti. Se le sessioni sono troppo lunghe, si abitua e la consapevolezza sparisce.

Ci sono cani diffidenti, che non amano le novità, è consigliabile con loro fare qualche prova in anticipo, lasciando la fasciatura solo pochi minuti e ripetendolo varie volte, affinché il cane capisca che non è un pericolo per lui e vi prenda confidenza. Non deve però abituarsi troppo, altrimenti non funzionerebbe più nei momenti necessari.

Viene utilizzato in cani paurosi, reattivi, molto eccitabili. Si usano fasce elastiche lunghe e morbide che non impediscano i movimenti, ma che svolgano un’azione di contenzione. La sensazione di pressione che i cani avvertono intorno al corpo, viene percepita dal loro sistema nervoso come una sicurezza. Il messaggio che arriva all’animale è “ricordati di respirare, sei protetto, stai tranquillo”.

La lunghezza della benda varia a seconda del cane, deve bastare a fare i due incroci, come si vede dallo schema e dalla foto.  L’altezza varia dai 5 ai 15 cm a seconda della taglia.

Negli Stati Uniti viene molto utilizzato in occasione della festa del 4 luglio, in cui i fuochi artificiali terrorizzano i cani, come succede da noi all’ultimo dell’anno.

Oltre alle fasce si possono utilizzare magliette elasticizzate per cani, o pettorine a compressione. Si devono avvolgere ben aderenti intorno al loro petto, in modo da riuscire ad attivare tutti i punti di pressione.

Risultati immagini per cani magliette a compressione

Risultati immagini per cani magliette a compressione

I botti di capodanno possono veramente terrorizzare, questa tecnica sembra funzionare per la maggior parte dei cani, ma non è detto che funzioni con tutti! Dipende molto dal loro carattere individuale. Se vi accorgete che non gli piace, lo fa sentire a disagio, o lo infastidisce… non si deve insistete e il bendaggio va tolto.

 

 

Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari per appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

PATENTINO CANE SPECIALE A MILANO

PATENTINO CANE SPECIALE A MILANO           I proprietari e detentori delle seguenti razze sono tenuti a conseguire il Patentino, in conformità all’articolo 8 del nuovo Regolameto di Tutela Animali: American bulldog, Leggi tutto…

Arte

LA GRECA CON IL LEVRIERO

LA GRECA CON IL LEVRIERO     “La greca con il levriero” è una statua di Carlo Fait (Rovereto 1877-Torino 1968).   Si trova a Rovereto, a palazzo Alberti, dove ci sono due sale dedicate Leggi tutto…

News

LUCCA, CITTÀ A MISURA D’UOMO E ANIMALI

LUCCA, CITTÀ A MISURA D’UOMO E ANIMALI         Gli esperti dell’Università di Pisa hanno realizzato un progetto, “In habit” per rendere Lucca la prima città smart in tutta Europa, progettata a misura Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: