SCEGLIERE ATTENTAMENTE IL CIBO INDUSTRIALE PER I PROPRI ANIMALI

Succede spesso che si acquisti il cibo al supermercato o in negozi senza avere avuto prima indicazioni precise dal proprio Medico Veterinario su quale sia più adatto al proprio animale, e senza chiedere consiglio al negoziante o al commesso – sempre che dimostrino di essere competenti e di intendersene, e non essersi improvvisati, come purtroppo sovente accade!

L’offerta è molteplice e può lasciare confusi e incerti.

Diffidate subito dai cibi il cui prezzo iniziale è basso; quasi sempre quando costano troppo poco, il valore nutritivo sarà scarso, e le materie prime saranno di minor qualità, determinando un cibo scadente.

Esistono alimenti specifici per età e taglia, e certi che sono stati studiati per razze ben definite: rispondono alle diverse esigenze nelle differenti fasi della crescita.

Ci sono poi i cibi dedicati, e quelli dietetici. Chiedete sempre consiglio al vostro Medico Veterinario prima di somministrarli.

Una corretta alimentazione è fondamentale per una crescita armonica e senza carenze, per il mantenimento dello stato di salute, e per una serena e lunga vecchiaia.

PARLIAMONE!

 

Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari per appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Consigli di lettura

LA GATTOMACHIA

LA GATTOMACHIA         Il giovane pianista e compositore Orazio Sciortino, ha messo in musica il poema epico burlesco di Lope de Vega del 1634 “La Gattomachia”, dove si narrano inganni amorosi, duelli Leggi tutto…

Cani

ALAIN DELON 8 NOVEMBRE 1935

ALAIN DELON 8 NOVEMBRE 1935             È profondo il legame tra Alain Delon e i suoi cani. Nella sua vita ne ha avuti una cinquantina e almeno trentacinque sono sepolti Leggi tutto…

Cani

GLI SPOSTAMENTI PER MOTIVI DI SALUTE NON SONO LIMITATI

GLI SPOSTAMENTI PER MOTIVI DI SALUTE NON SONO LIMITATI         Le limitazioni agli spostamenti in questa nuova emergenza prevedono le stesse eccezioni già previste della Fase 1 della pandemia:   – comprovate Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: