RIDUZIONE DELL’IVA VETERINARIA AL 10% SI PUO FARE: IN SPAGNA APPROVATA DAL GOVERNO!
 
Il Consiglio dei Ministri spagnolo ha approvato la riduzione dell’aliquota IVA sulle prestazioni veterinarie dal 21% al 10% nella manovra finanziaria dell’Esecutivo di Madrid.
Questi 11 punti in meno di aliquota porteranno a minori entrate per le casse dello Stato di circa 35 milioni di euro, quindi la misura dovrà essere approvata dalla Commissione Europea per poter diventarre esecutiva.
Il Governo spagnolo pensa di trovare entrate che pareggino i conti dalla lotta all’evasione fiscale e da forme diverse di tassazione.
Per il Ministro delle Finanze María Jesús Montero la riduzione dell’IVA genererà risparmi fiscali per 53 milioni di euro. La compensazione sarà data dalla tassazione ambientale, in linea con le raccomandazioni dell’Europa, che consentirà entrate per 670 milioni.
 
Il Presidente dei Veterinari spagnoli, Juan José Badiola (Organización Colegial Veterinaria, OCV), si era appellato nel mese di giugno al nuovo Ministro delle fFnanze, chiedendo la riduzione dell’aliquota IVA.
Anche la Confederazione delle Industrie Veterinaria di Spagna (CEVE) aveva appoggiato l’iniziativa.
 
La parola passa a Bruxelles: la Spagna dovrà onorare gli impegni con l’Unione Europea combinando la disciplina fiscale con la sostenibilità della crescita, e la nuova legge finanziaria del Governo di Pedro Sanchez dovrà dimostrare di avere tenuto i conti in equilibrio.
 
Ma se la Spagna avrà il via libera dalla Commissione Europea, perché non perseguire lo stesso risultato anche in Italia?!?!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

CARDIOPATIE DEI CANI? NUOVO TEST DIAGNOSTICO.

CARDIOPATIE DEI CANI? NUOVO TEST DIAGNOSTICO.     “L’esame radiografico è un passaggio fondamentale nell’iter diagnostico delle patologie cardiache canine. Il problema nella diagnosi tramite questa metodologia clinica è l’estrema eterogeneità morfologica del “paziente canino”. Leggi tutto…

News

ENCEFALITE DA LYSSAVIRUS IN UN GATTO: IL CASO

ENCEFALITE  DA LYSSAVIRUS IN UN GATTO: IL CASO              A giugno si è verificato il primo caso in Italia di encefalite da Lyssavirus in un gatto di proprietà, residente ad Leggi tutto…

News

RICHIESTA DI TAGLIO IVA VETERINARIA

RICHIESTA DI TAGLIO IVA VETERINARIA         Comunicato Stampa ANMVI   Dopo gli Stati Generali dell’Economia, il Governo prepara il “Piano IVA”. Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte starebbe pensando di “dimezzare le Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: