MOSTRA ALLA VENARIA REALE, TORINO

Michelangelo Pace “il Campidoglio”  Cane levriero con veduta di Campagnano, (1664-65), olio su tela, cm. 188 x 130. Ariccia, Palazzo Chigi

Le Sale delle Arti della Reggia di Venaria di Torino ospitano fino al 10 febbraio 2019 la mostra “Cani in posa. Dall’antichità ad oggi”. Si tratta di una mostra che ripercorre la rappresentazione del migliore amico dell’uomo nell’arte, risultando essere il cane l’animale più rappresentato nella Storia dell’Arte.

L’esposizione è davvero interessante, analizza attraverso una serie di grandi opere, il ruolo iconografico rivestito dal cane, amico e testimone fedele lungo la vita di un uomo. Il cane appare rappresentato in dipinti, incisioni, manufatti e sculture, dall’età antica ad oggi, con uno stile sempre al passo con i tempi.

Si può ben vedere l’evoluzione stilistica che ha avuto questo animale nel corso dei secoli.

La mostra è divisa iin cinque sezioni seguendo un itinerario sia tematico che cronologico, così da poter ammirare l’evoluzione stilistica e storica dell’immagine del cane.

  1. Cani nell’antichità, con sculture e manufatti di provenienza greco-romana;
  2. Cani in posa, con ritratti di cani, in posa o in azione (XVI-XXI secolo);
  3. Cani, uomini e donne in posa, con uomini, donne e bambini ritratti di fianco a uno o più cani (XVI-XXI secolo);
  4. Cani in scena: il cane è inserito all’interno di episodi storici, di vita reale, religiosa o allegorica, come presenza costante accanto alla vita dell’uomo (XVI-XXI secolo);
  5. Cani immaginari, ove l’immagine del cane è trasfigurata attraverso la fantasia degli artisti, compreso il mondo del fumetto (XVI-XXI secolo). 

    Arte Romana, I sec a. C., Cave Canem, mosaico,

Frans Snyders (Anversa 1579 –1657), Combattimento tra cani e lupi.

Giambattista Tiepolo 1763
Lo Spaniel dell ’Infanta di Spagna

 

Guillermo Lorca,Santiago de Chile, 1984, Laura e i cani 2012

Tommaso Cascella, Watching TV, 1998

Keith Haring, Subway Drawings, Untitled (man holding a dog), 1980, gesso su lavagna applicato su tela

Molto interessante il sodalizio creatosi con l’ENCI (Ente Nazionale Cinofilo Italiano) a cui è stato affidato uno spazio all’interno dei Giardini della Reggia di Venaria.

 

Per informazioni e prenotazioni: Tel. + 39 011 4992333 – www.lavenaria.it

Lunedì chiuso.
Da martedì a venerdì: 9 – 17. Sabato, domenica e festivi: dalle 9 – 18.30.

Categorie: ArteCaniNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

UN PERRO HA MUERTO (UN CANE È MORTO) di Pablo Neruda

UN PERRO HA MUERTO  (UN CANE È MORTO) di Pablo Neruda                   Neruda sentado junto al perro ‘Nyon’. / M. URRUTIA (FUNDACIÓN PABLO NERUDA)       Pablo Neruda (Parral, 12 luglio 1904 Leggi tutto…

Cani

TANT PIS (TANTO PEGGIO) – di JACQUES PREVERT

TANT PIS (TANTO PEGGIO) – di JACQUES PREVERT   TANT PIS Faites entrer le chien couvert de boue Tant pis pour ceux qui n’aiment ni les chiens ni la boue Faites entrer le chien entièrement Leggi tutto…

Cani

INTOSSICAZIONI NEGLI AMICI A QUATTRO ZAMPE

INTOSSICAZIONI NEGLI AMICI A QUATTRO ZAMPE     MOLTO IMPORTANTE! Scaricate l’opuscolo al link sotto, e conservatelo! Il Ministero della Salute ha pubblicato un opuscolo divulgativo sulle intossicazioni degli animali domestici: “Come prevenire e curare Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: