MICROBIOMA INTESTINALE

 
 
 
Potrebbe essere un'immagine raffigurante cane e testo
 
 
 
Il microbioma intestinale è l’insieme dei microrganismi viventi, tra cui batteri aerobici e anaerobici, oltre a virus e funghi, presenti lungo il tratto gastrointestinale di cani e gatti, che convivono in simbiosi in un continuo scambio e cooperazione al fine di mantenere uno stato di buona salute.
 
Il microbioma intestinale viene considerato un organo a tutti gli effetti, e svolge un ruolo importante in vari processi fisiologici oltre che nell’uomo anche nel cane e nel gatto.
 
È composto da microrganismi che colonizzano il tratto digerente, vivendo attaccati a mucose e sottomucose: è necessario un equilibrio qualitativo e quantitativo per prevenire le malattie e mantenere lo stato di benessere, se venisse alterato si avrebbe una situazione di disbiosi.
 
Produce sostanze, le batteriocine, che con una azione antibiotica uccidono i vari germi patogeni.
Qualora non bastasse, interviene il Sistema Immunitario che con i ricettori presenti sui globuli bianchi individua ed elimina i germi patogeni.
 
Svolge un ruolo fondamentale nella digestione e aiuta a estrarre energia dagli alimenti, contribuisce a mantenere lo stato di salute di cane e gatto e a contrastare sovrappeso e obesità che incidono pesantemente sia sul benessere sia sulla longevità dei nostri animali domestici.
 
L’attività protettiva verso l’obesità sembra essere svolta da Lactobacilli e Bifidobatteri.
 
In cani e gatti obesi rispetto a quelli in linea, la popolazione microbica intestinale sembra essere differente e la sua composizione viene influenzata dalla dieta.
 
Nei cani in sovrappeso la popolazione batterica risulta più sensibile ai cambiamenti dietetici in confronto a quella di soggetti normopeso e questa influenza sembra essere mediata dal metabolismo degli acidi biliari che permette al microbioma di influenzare diversi meccanismi tra cui il metabolismo lipidico.
 
Una dieta squilibrata è il fattore più importante a predisporre al sovrappeso.
 
Una dieta squilibrata sia in contenuto calorico che lipidico, una somministrazione scorretta di cibo sia come qualità sia come quantità, e la somministrazione di snack o fuori pasto, sono tutte condizioni che avviano a un aumento di peso.
 
L’alimentazione eccessiva ha dei fattori di rischio: l’appetibilità di certe diete commerciali (ai gatti spesso vengono lasciati i croccantini a disposizione tutto il giorno, senza controllare quale sia la quantità corretta), la somministrazione di avanzi dalla tavola, l’assunzione del pasto in competizione con altri animali domestici e il contemporaneo sovrappeso del proprietario.
 
Purtroppo il sovrappeso e l’obesità predispongono a una serie di patologie quali diabete mellito,
artrosi,
dermatosi,
diabete mellito,
ipertensione,
lipidosi epatica
neoplasie,
pancreatite,
patologie cardiovascolari,
patologie delle basse vie urinarie.
patologie respiratorie.
 
Se il vostro animale domestico è sovrappeso, rivolgetevi con fiducia al vostro Medico Veterinario.
 
 
Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
Solo per appuntamento:
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari da concordare.
 
Categorie: CaniGattiSalute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

CANI e GATTI e SEGNI ZODIACALI:  LEONE 23 luglio – 22 agosto

CANI e GATTI e SEGNI ZODIACALI:  LEONE 23 luglio – 22 agosto     Un po’ per gioco, un po’ per scherzo, un po’ per allegria, ma soprattutto per divertimento, in questo articolo verranno descritte Leggi tutto…

Cani

MUCCHE AL PASCOLO, ATTENZIONE.

MUCCHE AL PASCOLO, ATTENZIONE.             Quando si fanno escursioni in montagna, è facile incontrare mucche al pascolo.   L’incontro con gli animali sul pascolo richiede prudenza. Occorre ricordare che un Leggi tutto…

Arte

MONUMENTO FUNEBRE NELLA CATTEDRALE DI NANTES

MONUMENTO FUNEBRE NELLA CATTEDRALE DI NANTES             La Cattedrale di Nantes, dedicata ai Santi Pietro e Paolo, ospita il monumento sepolcrale dei Duchi più amati dai Bretoni: Francesco II di Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: