IL SUPERSTITE, di Carlo Cassola, 1978

Questo racconto si presenta come una “favola morale” e ipotizza la fine del mondo in seguito a una guerra nucleare.
Il protagonista è un cane di grande taglia, Lucky, che si trova in campagna, ma vicino al mare. Lucky riesce a sopravvivere a questa catastrofe, ma senza rendersi conto di quanto sta succedendo, senza capire il perché di tanto silenzio e solitudine.
Il suo padrone è scomparso e gli animali che lui conosceva e frequentava, quelli che inseguiva e cacciava, poco alla volta iniziano a morire.
Inizia così un vagabondaggio alla ricerca di qualche forma di vita…

A metà degli anni ’70 Carlo Cassola diventò ambientalista e animalista. Questo romanzo racconta una catastrofe nucleare dal punto di vista degli animali domestici, ma, pur essendo a tratti interessante, non è fra i suoi meglio riusciti.
Risulta un po’ privo di azione, spesso noioso e pedante quando parla delle differenze tra cani e gatti, dell’ansia di autodistruzione dell’uomo, e non spiega su quali basi stabilisce le morti progressive delle specie animali.

Perché ve lo consiglio? Perché il senso di solitudine e di tristezza che si impadronisce di Lucky è qualcosa di molto vero, come la sua necessità di avere “qualcuno”, e certe pagine, e certe situazioni sono davvero indimenticabili.
Il suo rapporto con un gattino, e la sorprendente amicizia con un…muggine, per me valgono la lettura di questo breve romanzo.

Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
Solo per appuntamento:
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari da concordare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

PATENTINO CANE SPECIALE A MILANO

PATENTINO CANE SPECIALE A MILANO           I proprietari e detentori delle seguenti razze sono tenuti a conseguire il Patentino, in conformità all’articolo 8 del nuovo Regolameto di Tutela Animali: American bulldog, Leggi tutto…

Arte

LA GRECA CON IL LEVRIERO

LA GRECA CON IL LEVRIERO     “La greca con il levriero” è una statua di Carlo Fait (Rovereto 1877-Torino 1968).   Si trova a Rovereto, a palazzo Alberti, dove ci sono due sale dedicate Leggi tutto…

Cani

LA CONCHECTOMIA È VIETATA, NON VA PUBBLICIZZATA!

LA CONCHECTOMIA È VIETATA, NON VA PUBBLICIZZATA!     “Baby” è una serie televisiva italiana prodotta da Netflix, che si ispira liberamente allo scandalo delle “baby squillo” dei Parioli, risalente all’anno 2013, raccontando la vita Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: