IL SONNO DEI CANI

Si deve conoscere la differenza tra il sonno umano e quello dei cani, e la diversa necessità di dormire.

I cani dormono molto più di noi, ma in modo diverso, e con diversità legate anche all’età, alla taglia e alle ore di esercizio quotidiano. Un cucciolo dormirà di più rispetto a un esemplare adulto, e il riposo di un Mastino Napoletano sarà più lungo rispetto a quello di un Chihuahua.

Parlando del rapporto tra cani e sonno, va tenuto presente che le ore di riposo sono distribuite in modo non uniforme.

I cuccioli e i cani di taglia grande dormono circa 18 ore al giorno mentre il ciclo di sonno in un cane adulto è di 12/14 ore. Il 50% delle ore di sonno dei cani è distribuito durante la notte, è però normale che facciano varie pause distribuite in modo irregolare durante il giorno.

La ragione di questa distribuzione ha a che fare con la loro fase REM.

Gli esseri umani trascorrono il 25% delle loro ore di sonno nella fase REM, sonno profondo, con grande attività cerebrale. In questo periodo i mammiferi assimilano gli stimoli che hanno ricevuto durante il giorno dal loro ambiente. I cani invece passano solo il 10% delle loro ore in questa fase: per avere un riposo adeguato per la propria salute, fanno vari sonnellini durante il giorno.

Nei cani, come nell’uomo, la stimolazione fisica e mentale è molto importante per mantenere sane abitudini di sonno: se il vostro animale domestico non si esercita e non riceve stimoli intellettuali, dormirà meno e peggio.

Infatti l’inattività causa insonnia, favorendo gli squilibri del sonno e peggiora in modo considerevole la qualità della vita dell’animale.

Un atteggiamento responsabile e che tiene conto del benessere del proprio amico a quattro zampe dovrebbe garantire almeno mezz’ora di esercizio quotidiano, che deve essere aumentata nelle razze di cani più grandi e con più energia.

Quando però sembra che il cane dorma molto più della media, bisogna controllare che sia ben idratato e che mangi abbastanza.
Questo sonno eccessivo potrebbe essere un sintomo di diverse malattie:

Diabete
Ipertiroidismo
Parvovirosi
Febbre bottonosa
Borrelliosi (Malattia di Lyme)
Depressione canina
Rabbia

Qualora il cane diventasse letargico, un controllo dal Medico Veterinario sarebbe indispensabile e urgente.

 

Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari per appuntamento.
Categorie: CaniSalute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

CANI e GATTI e SEGNI ZODIACALI:  LEONE 23 luglio – 22 agosto

CANI e GATTI e SEGNI ZODIACALI:  LEONE 23 luglio – 22 agosto     Un po’ per gioco, un po’ per scherzo, un po’ per allegria, ma soprattutto per divertimento, in questo articolo verranno descritte Leggi tutto…

Cani

MUCCHE AL PASCOLO, ATTENZIONE.

MUCCHE AL PASCOLO, ATTENZIONE.             Quando si fanno escursioni in montagna, è facile incontrare mucche al pascolo.   L’incontro con gli animali sul pascolo richiede prudenza. Occorre ricordare che un Leggi tutto…

Arte

MONUMENTO FUNEBRE NELLA CATTEDRALE DI NANTES

MONUMENTO FUNEBRE NELLA CATTEDRALE DI NANTES             La Cattedrale di Nantes, dedicata ai Santi Pietro e Paolo, ospita il monumento sepolcrale dei Duchi più amati dai Bretoni: Francesco II di Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: