IL CANE ANZIANO (quinta parte)

 

 

Nel cane che sta invecchiando è importante saperne riconoscere precocemente i segnali.

Portate regolarmente il cane dal vostro Medico Veterinario, che individuerà se ci sono dei disturbi, richiederà esami e analisi necessari e provvederà a dargli la giusta terapia, o dieta, e fornirà a voi utili consigli.

La visita dovrà essere sempre completa, con anche il controllo del peso per evidenziare aumenti o diminuzioni.

La visita inizierà dagli occhi, per vedere se c’è infiammazione delle congiuntive con lacrimazione, e presenza di cataratta.

Poi saranno le orecchie a essere controllate, osservando eventuali arrossamenti, secrezioni, ispessimenti della cartilagine, valutando l’odore, il prurito, il dolore.

L’ esame del cavo orale sarà accurato,  con l’osservazione delle gengive e dei denti per poter intervenire su infiammazione e tartaro, la gola per individuare infezioni…

Seguirà l’ispezione cutanea, fatta per valutare lo stato del pelo e della cute, verificando inoltre la presenza di cisti e noduli.

La palpazione addominale servirà per il riscontro degli organi interni e di masse presenti, nelle femmine ci sarà la valutazione delle mammelle e dei capezzoli.

Sotto la coda sarà ispezionata la zona perianale e il buon funzionamento delle ghiandole. Nei maschi testicoli e pene saranno controllati.

Gli arti e la colonna vertebrale saranno testati per evidenziare dolore (anche la deambulazione sarà osservata), delle unghie si valuterà la lunghezza.

Verrà auscultato il torace per verificare anomalie a livello cardiaco e polmonare.

Durante tutta la visita, il medico vi porrà domande sia sullo stato di salute del vostro cane, sia su tutti i cambiamenti che potreste aver osservato, sia a livello fisico, sia comportamentale.

Al termine controllerà il suo libretto sanitario, per accertarsi sulla scadenza delle vaccinazioni, e per rivedere la sua storia clinica.

Verranno poi richieste analisi del sangue e delle urine specifiche per l’età geriatrica, oltre all’annuale esame delle feci.

Se alla visita si è evidenziata qualche anomalia, verranno richiesti altri esami e accertamenti (ECG o ecocardiogramma, lastre, ecografie…) e visite specialistiche.

Il benessere del vostro cane dipende da voi, e il Medico Veterinario si impegnerà a rendere la sua vecchiaia più serena, curandolo e affrontando i suoi disagi.

 

Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
Solo per appuntamento:
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari da concordare.
Categorie: CaniSalute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Gatti

IL LINFOMA NEL GATTO

IL LINFOMA NEL GATTO             Il linfoma è un tipo di cancro maligno ed è una delle neoplasie più comuni tra le malattie che possono colpire i gatti. Secondo l’AVMA Leggi tutto…

Cani

IL CANE SORDO

IL CANE SORDO         I cani possono perdere l’udito per cause diverse. I problemi congeniti, fisici o chimici, possono essere tra i fattori più comuni della sordità che fa nascere il cane Leggi tutto…

Cani

QUANTITÀ DI ACQUA NECESSARIA A CANI E GATTI

QUANTITÀ DI ACQUA NECESSARIA A CANI E GATTI           È molto importante che cane e gatto assumano regolarmente il corretto apporto di acqua, altrimenti possono esserci gravi scompensi per l’organismo. Il Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: