IGIENE ORALE CANI E GATTI prima parte

Nel cucciolo i “denti da latte” sono 28 e compaiono dalla terza alla sesta/settima settimana. I denti definitivi sono 42 e spuntano dal terzo mese fino al settimo mese. I primi denti definitivi a comparire sono gli incisivi, gli ultimi i molari.
Nel gattino i “denti da latte” sono 26 e spuntano tra le terza e la sesta settimana. I denti definitivi sono 30 e compaiono dal terzo mese al sesto mese. I primi a spuntare sono gli incisivi, gli ultimi i premolari e i molari.

L’igiene orale è importante per migliorare il benessere dell’animale e la convivenza con i proprietari.
L’85% di cani e gatti oltre i tre anni di età è soggetto a problemi oro-dentali. Il cavo orale è la porta di ingresso di vari patogeni responsabili di numerose patologie locali e sistemiche, quindi l’igiene orale è importante per:

– prevenire e controllare la formazione di placca, tartaro e alito sgradevole

– evitare complicazioni quali gengiviti, periodontiti fino alla perdita dei denti

– migliorare il benessere dell’animale e la convivenza con i proprietari

L’igiene orale è il punto di partenza per la salute di cani e gatti. La prevenzione attuata dai proprietari è fondamentale per ritardare la formazione della placca batterica.

L’alito cattivo (alitosi) non è una caratteristica “naturale” dei vostri amici pelosi. A volte dipende da cattiva digestione, o dalla qualità degli alimenti, spesso però la causa va cercata proprio in bocca.
È un segnale di scarsa igiene orale, ma può anche essere indice di cattiva salute. A causarlo sono i batteri della placca, capaci di rilasciare grandi quantità di composti a base di zolfo, responsabili sia dell’odore di uova marce o pesce (così sgradevole), sia di danni veri e propri alla bocca del vostro amico.

Non temporeggiate.

Parlatene subito con il vostro Medico Veterinario che vi potrà informare sul piano di cura da mettere in atto e su quelle attenzioni quotidiane per mantenere sana e pulita la loro bocca.

Come per le persone, anche per gli amici a quattro zampe è indispensabile tenere sempre controllata la bocca, seguendo scrupolosamente le indicazioni delle visite di controllo dal Medico Veterinario . In assenza di specifici problemi, il controllo viene fatto una volta all’anno; ogni sei mesi se il soggetto ha più di 8 anni.

Il Medico Veterinario di fiducia è il “dentista” degli amici pelosi.
Sarà solo ed esclusivamente lui a controllare la bocca dei cani e dei gatti, a decidere le terapie più adatte nel caso ci fosse qualche problema e a effettuare periodicamente la pulizia dei suoi denti. Qualora ci fosse la necessità di interventi complessi, vi indirizzerà a Medici Veterinari Specializzati e Cliniche attrezzate per effettuare le diagnosi più complicate ed eseguire chirurgie orali.

(continua)

Categorie: CaniGattiSalute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

TANT PIS (TANTO PEGGIO) – di JACQUES PREVERT

TANT PIS (TANTO PEGGIO) – di JACQUES PREVERT   TANT PIS Faites entrer le chien couvert de boue Tant pis pour ceux qui n’aiment ni les chiens ni la boue Faites entrer le chien entièrement Leggi tutto…

Cani

INTOSSICAZIONI NEGLI AMICI A QUATTRO ZAMPE

INTOSSICAZIONI NEGLI AMICI A QUATTRO ZAMPE     MOLTO IMPORTANTE! Scaricate l’opuscolo al link sotto, e conservatelo! Il Ministero della Salute ha pubblicato un opuscolo divulgativo sulle intossicazioni degli animali domestici: “Come prevenire e curare Leggi tutto…

Cani

IL SENSO DELL’OLFATTO NEI CANI

 IL SENSO DELL’OLFATTO NEI CANI     I sensi sono cinque, e sono quelle parti del corpo che con la loro attività fanno conoscere ogni aspetto della realtà: immagini delle cose, suoni, odori, sapori e Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: