EPIFANIA, L’ADORAZIONE DEI MAGI

 

 

Andy Warhol :Piccola stampa del1957 collezione privata di Peter Brand, esposta a Milano nel 2013.

«Abbiamo visto spuntare la sua stella e siamo venuti ad adorarlo»   Queste sono le parole del Vangelo, e questo è quanto  Andy Warhol ha voluto rappresentare nella sua stampa, in modo non consueto e stravolgendo la normale iconografia del Presepio.

Intanto nella raffigurazione del Presepe si nota subito l’assenza delle figure fondamentali di Maria e Giuseppe. e mancano pure i pastori. Una sola pecorella dorme sul pagliericcio ai piedi del Bambino Gesù. Anche il bue e l’asinello non sono al loro posto, e solo un animale (forse l’asinello) si intravede fuori.

Fuori rimane anche la stella che ha guidato fino a Betlemme i Magi.

Manca anche l’angelo ed è il piccolo Gesù che viene rappresentato come un angioletto che accoglie gioioso i doni che gli porgono i Magi.

Sul suo grembo riposa una gatta (la stessa della ceramica natalizia?) che allatta quattro gattini, partoriti forse a Natale.

Ancora una volta l’artista ci comunica il suo amore per i gatti, inserendoli nelle sue opere, e qui attribuisce sacrlità alla maternità, anche se animale.

I forti colori aggiungono fascino alla composizione, e fanno puntare gli occhi sull’assenza di colore centrale: Gesù Bambino.

Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
Solo per appuntamento:
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari da concordare.
Categorie: ArteRicorrenze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Ricorrenze

ORIGINI DEL PESCE D’APRILE

ORIGINI DEL PESCE D’APRILE     Da dove deriva l’usanza di fare scherzi il 1 Aprile, e chiamarlo Pesce d’Aprile? Diverse teorie sono state proposte per trovare le origini del Pesce d’Aprile. C’è chi pensa Leggi tutto…

Cani

RICORDANDO ENZO JANNACCI

RICORDANDO ENZO JANNACCI       Il 29 marzo 2013 moriva Enzo Jannacci, medico e artista, come dice la sua lapide al Cimitero Monumentale di Milano.   Nelle vesti di dottore disse:   “Come medico Leggi tutto…

Arte

“CACCIA NOTTURNA” di Paolo Uccello, 1465 – 1470

“CACCIA NOTTURNA” di Paolo Uccello, 1465 – 1470           “CACCIA NOTTURNA” è un’opera, considerata l’ultima, di Paolo Uccello. Datata tra il 1465 e il 1470, è conservata nell’Ashmolean Museum di Oxford Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: