CONIGLI, PERICOLO CALDO

 

CONIGLI, PERICOLO CALDO - Dr Vicla Sgaravatti

I conigli, più di altri animali, soffrono molto il caldo; già al di sopra dei 27-28°C sono potenzialmente in pericolo di vita.

 

Animali e il caldo:come proteggere cani, gatti e conigli. - Vet Fiocco  Scalvi

In natura vivono in tane sotterranee: l’evoluzione li ha portati a resistere maggiormente alle basse temperature, sono dotati di pochissime ghiandole sudoripare, e possono abbassare la temperatura solo attraverso la superficie delle orecchie. Non sono in grado di respirare a bocca aperta come altri mammiferi e la loro respirazione è solo nasale.

Si spiega così perché i conigli, sia che vivano all’aperto, sia che vivano in casa, possano essere colpiti da ipertermia.

Con le alte temperature i conigli cercano rifugio in un luogo fresco e se ne stanno distesi a terra, con tutto il loro corpo a contatto con la superficie fresca del suolo. Il loro respiro diventa più rapido e le orecchie, che sono sempre più calde, vengono mantenute “aperte”, fino all’abbassamento totale, come i coniglietti ariete, se la temperatura non migliora. Il rischio è il coma e la morte per shock termico.

 

Los conejos más tiernos tomando un baño | Schnauzi.com

Qualora il vostro coniglio manifestasse i primi sintomi del colpo di calore, spostatelo in una zona fresca e ventilata (senza rivolgere però direttamente su di lui l’aria condizionata o il ventilatore), bagnategli il pelo con acqua fredda, mettete dei panetti di ghiaccio avvolti in un telo (per evitare lesioni dovute al freddo), a contatto con le sue orecchie e le zampine, e portatelo subito dal vostro Medico Veterinario.

 

Come proteggere dal caldo cavie, conigli e criceti | DeAbyDay

Quando fa caldo evitate di lasciarlo sul balcone (soprattutto se rivolto a sud) o all’aperto senza che ci sia un riparo sicuro dal sole, e verificate che la zona sia ventilata. In casa lasciatelo nelle stanze più fresche, dove si possa sdraiare su pavimenti piastrellati o di marmo. Lasciategli poi vicino una bottiglia di acqua ghiacciata avvolta in un asciugamano, cambiandola più volte nell’arco della giornata.

Per dargli ristoro, potete bagnargli delicatamente le orecchie, tamponando e facendo attenzione a che l’acqua non entri all’interno. Quando è in muta, spazzolatelo frequentemente e rimuovete il pelo morto.

 

Los conejos más tiernos tomando un baño | Schnauzi.com

Attenzione ai viaggi in auto: il trasportino, di solito piccolo, non consente la dispersione di calore, quindi raffreddate ed areate il veicolo prima, e collocatelo con il trasportino fissato con la cintura di sicurezza sul sedile.

Ecco 10 consigli utili e facili da seguire per far vivere una serena estate al coniglio di casa, proposti dal sito Addestrare i conigli.

  1. tappeto bambuRegalagli un tappetino o un asciugamano, congela due bottigliette di acqua e usale alternativamente mettendogliele vicino. Ci si sdraierà accanto o le leccherà per rinfrescarsi. In alternativa alle bottiglie puoi usare anche i ghiaccioli per le borse frigo. Fai però attenzione che non li rosicchi e non li buchi, perché spesso il liquido che contengono è tossico.
  2. orecchie coniglioBagnagli le orecchie, avendo cura di non far entrare l’acqua all’interno per evitare otiti e infezioni: bagnati le mani e poi accarezzagli le orecchie, dall’attaccatura sulla testa fino alla punta. Le orecchie sono ricche di vasi sanguigni e fungono da termoregolatori (come la lingua dei cani), perciò rinfrescarle è molto utile per abbassare la temperatura corporea del tuo coniglietto.
  3. Avvolgigli attorno alle orecchie un fazzoletto bagnato e ben strizzato (uno per orecchio). Per gli arieti è un po’ difficile perché con le orecchie pendenti i fazzoletti tendono a scivolare. Eventualmente applica il punto 2).
  4. Piastrella in granitoRecupera una piastrella o una mattonella (da qualche parte in cantina, in soffitta o in garage ce n’è sempre qualcuna avanzata), puliscila per bene e poi infilala nel frigorifero per un paio di ore. Quando sarà ben fresca mettila a disposizione del tuo coniglietto. Molto probabilmente ci si sdraierà sopra o accanto.
  5. laterizio mattone foratoProcurati dei mattoni forati e delle bottigliette di acqua in plasticaCongela le bottiglie in freezer e una volta ghiacciate infilale sotto o dentro ai buchi dei mattoni. Il tuo coniglio si sdraierà accanto ai mattoni o sopra e sentirà il freschino che arriva dalle bottiglie gelate. In questo modo, il fresco durerà ancora di più. Anche in questo caso puoi sostituire le bottigliette con i ghiaccioli per le borse frigo (i mattoni poi li proteggono dall’attacco dei dentoni del coniglio ^_^).
  6. Cambia spesso l’acqua nel beverino o nella ciotola nell’arco della giornata. In questo modo sarà sempre fresca e pulita.
  7. frutta e verduraOffri al coniglio quelle verdure e quei frutti ricchi di acqua che normalmente non gli daresti perché scarsi in elementi nutritivi (in aggiunta agli ortaggi “normali”, al fieno e all’erba): insalata romana, torciglione, insalata belga, insalata riccia, scarola, indivia, insalata gentilina, valeriana, cetrioli. Sì a zucchinipeperoni e pomodori, ricchi d’acqua ma anche di vitamine.
    Con moderazione perché zuccherini: melonemelamangoanguria (senza semi), kiwi, fragola, ciliegia, pesca, albicocca.
  8. Non lasciare il coniglio sotto il sole diretto, senza angoli riparati e ombreggiati: i conigli sono molto soggetti ai colpi di calore perché non sudano e quindi non hanno la possibilità di buttare fuori il calore interno e i liquidi non evaporano attraverso la pelle.
  9. Se possibile riserva una zona lievemente ventilata al suo alloggio.
  10. Non puntare il condizionatore o il ventilatore direttamente sul coniglio per evitare che si ammali.

 

Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350 
Solo per appuntamento:
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari da concordare.
Categorie: Altri animaliSalute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Altri animali

IL CONIGLIO ANZIANO

IL CONIGLIO ANZIANO       Il coniglio comincia a invecchiare intorno ai 7-8 anni. Certi superano i 10 anni di età senza problemi, mentre altri possono presentare i tipici problemi dovuti all’invecchiamento del corpo. Leggi tutto…

Altri animali

BESTIARIO SENTIMENTALE (El matrimonio de los peces rojos)  di Guadalupe Nettel, 2013

BESTIARIO SENTIMENTALE (El matrimonio de los peces rojos)  di Guadalupe Nettel, 2013         Si tratta di una raccolta di racconti, cinque per l’esattezza, dell’autrice messicana Guadalupe Mettel, che vinse il Premio de Leggi tutto…

Altri animali

CONVIVENZA TRA CONIGLIO E GATTO

CONVIVENZA TRA CONIGLIO E GATTO           Come fare andare d’accordo un coniglio e un gatto ?   Molti gatti convivono pacificamente con i conigli e viceversa, nonostante i primi siano predatori Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: