CONIGLI E PULCI

 
 
 
Anche i conigli domestici possono essere vittime di varie parassitosi esterne.
Conviene conoscerle, sia per evitare problemi dermatologici al nostro pet, sia per evitare di infestare tutta la casa.
 
I parassiti esterni più comuni che colpiscono i conigli sono le pulci. In particolare una determinata specie: spilopsyllus cunicoli.
Sono particolarmente esposti i conigli che vivono insieme a cani e gatti, che gliele possono trasmettere.
Pure i conigli che vivono sempre soli in casa le possono prendere, le persone possono veicolarle attraverso le scarpe.
 
Accorgersi che il proprio coniglio ha le pulci è facile: i parassiti non sempre si riescono a vedere perché corrono veloci fra il pelo, però le feci delle pulci si evidenziano con molta facilità: piccoli granuli a volte a forma arricciata di colore nero.
 
Risultati immagini per conejo y pulgas
 
Si notano facilmente se si scosta il pelo della parte posteriore del dorso che risulta la zona del corpo in cui le pulci amano maggiormente sostare (come pure nei cani e nei gatti).
Se osservati nel pelo del coniglio, è certo che questi ha le pulci, anche se non si vedono direttamente.
Le feci di pulci possono essere scambiate per terriccio che ha imbrattato la pelle dell’animale,
La conferma definitiva la si ottiene mettendo questi granuli neri su una carta da casa inumidita: si formerà un alone marrone-rossastro, è il sangue succhiato e poi digerito.
 
In presenza di pulci sul coniglio, occorre recarsi da proprio Medico Veterinario di fiducia, che vi dirà cosa fare.
 
Il controllo dei parassiti esterni (oltre alle Pulci, anche Zecche e Acari delle orecchie, …) si basa solitamente su applicazione mensili durante tutto il periodo primaverile/estivo di prodotti antiparassitari in fiale sulla pelle del dorso, o l’utilizzo di spray o polveri specifici.
 
Per fortuna, negli ultimi anni sono state individuate nuove molecole antiparassitarie efficienti e sicure che rendono la lotta alle pulci più facile ed efficace.
Questi nuovi prodotti restano attivii a lungo sul corpo dell’animale a cui si applicano, interrompendo il ciclo riproduttivo della pulce.
Questa azione prolungata rende superfluo il trattamento di tutta la casa, che una volta era indispensabile.
È nell’ambiente, nelle fessure, nei tappeti, sotto i mobili…che le uova di pulce si schiuderanno, generando larve che si trasformeranno in nuove pulci pronte a salire sul primo animale a sangue caldo che passerà lì vicino..
 
Quando si hanno altri animali, oltre al coniglio, si attuerà già una buona prevenzione trattando gli altri animali con anti-pulci appropriati, consigliati dal Medico Veterinario.
 
Assolutamente non si deve improvvisare: spesso i prodotti per cani e gatti sono tossici per i conigli.
 
Volendo utilizzare un antipulci sul coniglio a scopo preventivo, il Medico Veterinario è lì apposta per questo, mentre spesso negozianti e farmacisti, non avendo l’adeguata preparazione, consigliano prodotti potenzialmente tossici.
 
Le pulci, in piccole quantità, non creano al coniglio grossi danni.
Gli procurano prurito, e in seguito al grattamento ci può essere una dermatosi, facilmente curabile.
Invece, in caso di infestazione massiva possono causare anemia anche grave.
 
Anche le pulci, oltre alle zanzare, possono trasmettere la mixomatosi al coniglio e altre malattie virali.
Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari per appuntamento.
Categorie: Altri animaliSalute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

STERILIZZAZIONE PRECOCE DEI CANI E POSSIBILI PATOLOGIE ARTICOLARI

STERILIZZAZIONE PRECOCE DEI CANI E POSSIBILI PATOLOGIE ARTICOLARI         “La sterilizzazione precoce dei cani maschi e femmine e la sua relazione con un aumento del rischio di sviluppare patologie articolari e di Leggi tutto…

Alimentazione

IL BLOCCO GASTROINTESTINALE NEL CONIGLIO

IL BLOCCO GASTROINTESTINALE NEL CONIGLIO           Come ho già avuto modo di spiegare, Il coniglio è un erbivoro e per una buona funzionalità del suo sistema digestivo gli occorrono alimenti ad Leggi tutto…

Gatti

LA TRIADITE DEL GATTO

LA TRIADITE DEL GATTO           Nel gatto, la concomitante infiammazione di fegato/vie biliari, intestino e pancreas è definita con il termine triadite.   Il gatto ne è più soggetto del cane Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: