CANI E LUPI RICONOSCONO LE INIQUITÀ?

Riconoscere l’iniquità è un’abilità socio-cooperativa molto importante nell’uomo, ma ancora relativamente poco studiata negli animali, ad eccezione di alcuni studi indicativi della capacità del cane familiare di riconoscere la disparità di trattamento fra consimili (ad esempio quando solo alcuni vengono premiati con il cibo per la stessa azione).
Lo sviluppo e il manifestarsi di questa abilità è sempre stata attribuita ad una forma di adattamento psico-comportamentale alla relazione del cane con l’uomo.
Ricercatori viennesi hanno invece dimostrato che l’iniquità viene riconosciuta anche nel confronto con i lupi.

Il Messerli Research Institute di Vienna e il Wolf Science Center dell’Università di Veterinaria di Vienna hanno eseguito uno studio di psicologia comparata sul riconoscimento delle iniquità nei lupi e nei cani domestici. Entrambe le specie, condotte ad esperimento di cooperazione, hanno dimostrato di saper riconoscere di essere trattate con disparità e di reagire alla disuguaglianza.
Durante l’esperimento, tanto i lupi quanto i cani si sono rifiutati di collaborare quando la ricompensa non era equa, cioè quando venivano premiati solo alcuni soggetti oppure la ricompensa non era di pari valore per la stessa azione. E dato che questa reazione si è manifestata in maniera decisa in entrambe le specie, gli studiosi hanno concluso che il riconoscimento della diseguaglianza andrebbe fatta risalire ad un antenato comune. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista scientifica “Current Biology”.

I ricercatori viennesi hanno anche cercato di capire come gli animali, ad esperimento concluso, interagivano con i partner umani.
I lupi che avevano sperimentato le disuguaglianze hanno mantenuto le distanze dai loro partner. I cani invece no.
Ed è qui che potrebbe entrare in gioco il fattore della domesticazione, ovvero una più attenuata reazione all’ingiustizia subita.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

ALAIN DELON 8 NOVEMBRE 1935

ALAIN DELON 8 NOVEMBRE 1935             È profondo il legame tra Alain Delon e i suoi cani. Nella sua vita ne ha avuti una cinquantina e almeno trentacinque sono sepolti Leggi tutto…

Cani

GLI SPOSTAMENTI PER MOTIVI DI SALUTE NON SONO LIMITATI

GLI SPOSTAMENTI PER MOTIVI DI SALUTE NON SONO LIMITATI         Le limitazioni agli spostamenti in questa nuova emergenza prevedono le stesse eccezioni già previste della Fase 1 della pandemia:   – comprovate Leggi tutto…

Cani

PATENTINO CANE SPECIALE A MILANO

PATENTINO CANE SPECIALE A MILANO           I proprietari e detentori delle seguenti razze sono tenuti a conseguire il Patentino, in conformità all’articolo 8 del nuovo Regolameto di Tutela Animali: American bulldog, Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: