ANIMALI E TERREMOTO

L’Italia è un paese soggetto ad attività sismica.
Certe zone sono a più alto rischio geologico di altre. Per chi vivesse in quelle zone la raccomandazione è quella di tenersi pronti e preparati.
Se si possiedono animali è necessario tener conto anche di loro.
Intanto dovrebbero essere tutti dotati di microchip, sia cani che gatti, per poter individuare al più presto la famiglia di appartenenza degli animali sopravvissuti vaganti, cosa che purtroppo non è stata possibile nei precedenti disastrosi eventi sismici.

Alcuni semplici accorgimenti da mettere in atto con il proprio cane.

Infografica-terremoto
Per il gatto, se si è in casa mentre avviene, e se si riesce, va sistemato prontamente nel trasportino, per poi essere tratto in salvo.
Io sempre consiglio di tenere il trasportino a disposizione del micio, perché lo viva come qualcosa di conosciuto e sicuro, e non chiuso in un ripostiglio o in cantina. Per chi vive nelle zone a rischio questa diventa una priorità.

Per chi vivesse in zone sismiche è bene tenere pronto quanto può servire per l’animale di casa in una situazione di emergenza.
Nell’immagine alcune indicazioni utili, sperando non ci sia mai necessità di utilizzarle.

Risultati immagini per terremoto dogdigital

 

Categorie: Varie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Ricorrenze

ORIGINI DEL PESCE D’APRILE

ORIGINI DEL PESCE D’APRILE     Da dove deriva l’usanza di fare scherzi il 1 Aprile, e chiamarlo Pesce d’Aprile? Diverse teorie sono state proposte per trovare le origini del Pesce d’Aprile. C’è chi pensa Leggi tutto…

Cani

QUANTITÀ DI ACQUA NECESSARIA A CANI E GATTI

QUANTITÀ DI ACQUA NECESSARIA A CANI E GATTI           È molto importante che cane e gatto assumano regolarmente il corretto apporto di acqua, altrimenti possono esserci gravi scompensi per l’organismo. Il Leggi tutto…

Gatti

MALATTIA DA GRAFFIO DI GATTO

MALATTIA DA GRAFFIO DI GATTO         La Bartonella Henselae è un batterio unicellulare gram-negativo che attacca i globuli rossi, causando infezioni da bartonella o bartonellosi.   I gatti che vivono in aree Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: