GIOVANNI BOLDRINI E I LEVRIERI

 
 

Giovanni Boldini, Paggio che gioca con un levriero, 1869, olio su tavola. Viareggio, Istituto Matteucci

 I levrieri, in passato, sono stati molto rappresentati nelle varie forme d’arte.

Nel campo della pittura venivano molto spesso riprodotti in scene di caccia, ma altrettanto venivano raffigurati di fianco a nobili o signori, per evidenziare l’eleganza e la raffinatezza della persona ritratta.

Forse per questo, fin verso la fine del secolo scorso, i levrieri venivano considerati cani snob e altezzosi, anche perché non si conosceva il loro carttere riservato, a volte timido, schivo.
 
Per fortuna ora si conoscono di più e i vecchi pregiudizi vanno diminuendo.
 
Giovanni Boldini,1842-1931, fu un pittore ferrarese che seppe ben rappresentare il fascino della Belle Époque, facendosi anche molto apprezzare a Parigi.
I suoi famosi dipinti con i levrieri aumentavano lo “charme” e la classe dei soggetti raffigurati.

 
 Risultati immagini per Giovanni Boldini levrieri
Giovanni Boldini, La marchesa Luisa Casati con un levriero (1908), olio su tela
 
 
 
 
 Risultati immagini per Giovanni Boldini levrieri
Giovanni Boldini, La signora con levriero nero.
https://i2.wp.com/www.qualazampa.news/wp-content/uploads/2017/03/elegante-au-chien-boldini.jpg?w=750 
Suo è il conosciuto ritratto di Giuseppe Verdi.
In molti suoi lavori vengono rappresentate altre razze di cani.
Portrait of a Lady, Lina Bilitis, with Two Pekinese, by Giovanni Boldini
Giovanni Boldini, Ritratto di Lina Biltis con due cani pechinesi, 1913.
 https://i2.wp.com/www.qualazampa.news/wp-content/uploads/2017/03/Lamico-fedele.jpg?resize=350%2C599
Giovanni Boldini, L’amico fedele, 1874, olio su tavola, 24 x 14 cm
https://i2.wp.com/www.qualazampa.news/wp-content/uploads/2017/03/giovanni-boldini-al-parco1.jpg?resize=466%2C600
 Giovanni Boldini, Al parco , acquarello (1872)
 Primavera
Giovanni Boldini, Primavera, 1873
https://i0.wp.com/upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/4/49/Elizabeth_Drexel.jpg?resize=325%2C600&ssl=1
Giovanni Boldini, Ritratto di Elizabeth Wharton Drexel, 1905, olio su tela, 219 × 120 cm, The Elms (Preservation Society of Newport), Newport, Rhode Island, U.S.
 Anche i gatti trovarono un posto nell’opera di Giovanni Boldini.
Immagine correlata
Giovanni Boldini “Ragazza con gatto nero1885
Risultati immagini per gatto quadro Boldini
Giovanni Boldini “Signora con gatto”
 
Vicla Sgaravatti
Medico Veterinario
via Rembrandt 38- Milano
02 4009 1350
martedì e giovedì 15-19
sabato 9,30-12,30
Altri orari per appuntamento.
Categorie: ArteCani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Cani

GIORNO DA CANI di Alicia Giménez Bartlett, 1997

GIORNO DA CANI di Alicia Giménez Bartlett, 1997       Questa volta vi parlo di un romanzo giallo, il secondo della serie dell’ispettrice Petra Delicado.   Alcuni di voi avranno avuto modo di vedere Leggi tutto…

Cani

CONSEGNATI I PATENTINI CANI SPECIALI

CONSEGNATI I PATENTINI CANI SPECIALI         Una settimana fa sono stati consegnati i primi due Patentini per cani speciali, che sono stati ritirati dai proprietari in compagnia dei loro cani, un pitbull Leggi tutto…

Arte

“CACCIA NOTTURNA” di Paolo Uccello, 1465 – 1470

“CACCIA NOTTURNA” di Paolo Uccello, 1465 – 1470           “CACCIA NOTTURNA” è un’opera, considerata l’ultima, di Paolo Uccello. Datata tra il 1465 e il 1470, è conservata nell’Ashmolean Museum di Oxford Leggi tutto…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: